Asintomatici. I medici che rincorrono i malati

Asintomatici. I medici che rincorrono i malati

ENRICA PERUCCHIETTI – Scrittrice – Maledetti Asintomatici!

Maledetti asintomatici!

Hanno un virus e non lo manifestano! Sono portatori sani, paragonati agli untori di Manzoniana di massa continuano a diffondere, ma che poi non vengono mai smentite, mentre a memoria. Dopo i runner e quelli che portavano a passeggio il cane nella quarantena, ecco il nuovo capro espiatorio perfetto!

E’ questo l’unico caso di pandemia della storia dove sono i medici che devono rincorrere i malati per trovarli!
Il sospetto e la paura orwelliana fanno il resto, aiutati da un clima di confusione in cui, l’informazione generica, ma anche quella scientifica diventano labili e contraddittorie.

In questo ambito, il discorso delle fake news è automatico.
Notizie che i media gente comune, in base al principio di autorità, conferito al mainstream, tende a considerare autorevole il media di massa: la televisione, il quotidiano o la radio.

Da ultimo viene esaminato il problema di coloro che vengono bollati come Negazionisti (termine impropriamente mutuato dalla seconda guerra mondiale).

Il fatto è che siamo in guerra, una guerra ideologica, in cui vengono messi in campo tutta una serie di strumenti, di armi dalla propaganda, al fine di etichettare e stigmatizzare chiunque non si allinei con i Governi.